Regina Musica al Castello

I Festival Regina Musica al Castello di Maenza

Direzione Artistica: Fulvia Mancini

Regina Musica quest‘anno incanta i cuori delle genti: rovistando tra vecchi spartiti i quattro musicisti compiono un viaggio nel tempo, da Bach a Piazzolla fino al ritorno ai classici. La musica non conosce confini territoriali, di lingua e religione, vive della sua immensità, e rivela il suo più grande tesoro vibrando all‘unisono con i cuori delle genti.

Fulvia Mancini

Fulvia Mancini

Cello

Eclettica personalità musicale, dopo aver conseguito il Diploma di violoncello a Modena e la Laurea in legge a Bologna, Fulvia si perfeziona in Svizzera con i maestri Patrick Demenga e Antonio Meneses, conseguendo due Master con lode. Nel 2005 viene selezionata dal Maestro Riccardo Muti per far parte dell‘orchestra giovanile “Cherubini” con la quale si esibisce in importanti teatri (Musikverein di Vienna). Dal 2011 viene invitata come primo violoncello della Camerata Lausanne. Vincitrice di numerosi concorsi musicali e borse di studio, é attualmente docente di violoncello nel Cantone Zurigo e collabora con la Zürcher Kammer orchester. Fondatrice del Duo Athena ha inciso anche per EMI e Warner Classics. E‘ direttrice artistica del Festival “Regina Musica al Castello.”

Massimilinao Martinelli

Massimiliano Martinelli

Cello

Violoncellista italiano, dopo aver conseguito il Diploma all‘Accademia di Santa Cecilia di Roma con Francesco Strano, Massimiliano si perfeziona a Basilea con Ivan Monighetti ottenendo il Master di solista con lode. Tra il 2005 e il 2008 è stato primo violoncello dell‘Orchestra “Cherubini” sotto la direzione di Riccardo Muti e negli stessi anni vince numerosi premi internazionali, tra cui l‘“Internationale Wettbewerb” di Liezen in Austria, Ysang Yun Cello competition in Corea del Sud e il concorso europeo “Arturo Bonucci.” Nel 2010 vince il concorso di primo violoncello all‘Opera di Zurigo sotto la direzione di Daniele Gatti. Ha insegnato presso i Conservatori italiani e presso il Konservatorium di Zurigo. E‘ invitato regolarmente come docente di violoncello presso Masterclass internazionali.

Irene Puccia

Irene Puccia

Piano

Irene Puccia si diploma in pianoforte col massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio Musicale di Bologna, ottiene in seguito due Master a Losanna e Ginevra col massimo dei voti e lode della giuria. Irene ha suonato in importanti teatri e Festivals (Teatro Regio di Parma, Teatro Comunale di Bologna, Biennale di Venezia, Grand Théâtre di Ginevra, International House of Music di Mosca). Ha collaborato con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado ed è continuista al cembalo nella Camerata de Lausanne diretta da Pierre Amoyal. Irene è pianista accompagnatrice alla Haute Ecole de Musique de Lausanne e collabora con l’Haute Ecole de Musique de Genève nell’ambito degli ateliers lirici per cantanti.


Francesco Belli

Francesco Belli

Clarinetto

Clarinettista e Direttore d‘orchestra è nato a Maenza. Vincitore di diversi premi internazionali, svolge un‘intensa attività artistica che lo porta ad essere presente nelle maggiori Istituzioni musicali del mondo, da Roma a Parigi, da Madrid a Sofia, da Lisbona a Istanbul, da New York a Buenos Aires etc. sempre con favorevole esito di critica e di pubblico. Attualmente è Direttore ospite principale dell‘Orchestra Filarmonica di Bogotá e Direttore Onorario dell‘Orchestra sinfonica Nazionale di Cuba. Ha collaborato con solisti come Severino Gazzelloni, Claude Delangle, Idil Biret, Quartetto d‘archi della Scala, Radovan Vlatkovic, Guy Braunstein, Shlomo Mintz e altri. E‘ Docente presso il Conservatorio Ottorino Respighi di Latina



Programma:

Giovedì, 23 luglio, ore 20.45:

Viaggio tra Regni
ultraterreni

Solo:
Massimiliano Martinelli, violoncello


Johann Sebastian Bach (1685-1750):
Suite III, BWV 100

Max Reger (1873-1916):
Suite n. 3 op. 131 c Präludium

Pausa

Zoltàn Kodàly (1882-1967):
Sonata per cello solo, op.8

Sabato, 25 luglio, ore 20.45:

Tango Suite
e musiche del Novecento

Duo Athena:
Fulvia Mancini violoncello,
Irene Puccia pianoforte


Sergei Prokofiew (1891-1953):
Sonata op. 119

Pausa

Astor Piazzolla (1921-1992):
Grand Tango
Oblivion
Libertango
Escualo

Ernst Bloch (1880-1959):
Prayer

Domenica, 26 luglio, ore 20.45:

Ritorno
al romanticismo

Trio:
Massimiliano Martinelli e Fulvia Mancini, violoncelli
Francesco Belli, clarinetto
Irene Puccia, pianoforte


Ludwig van Beethoven (1770-1827):
Trio op.11
(Cello: Massimiliano Martinelli)

Pausa

Johannes Brahms (1833-1897):
Trio op.114
(Cello: Fulvia Mancini)

Al termine di ogni concerto gli spettatori sono gentilmente invitati ad un buffet di degustazione di vini e prodotti tipici locali, nonché ad un colloquio con gli artisti.

Per la realizzazione del festival si ringrazia:
Pierre Perrenoud
L‘ing. Dieter Ryffel
e l‘Associazione Proloco di Maenza (Presidente: Carlo Pietrocini) per l‘organizzazione